Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni

Svizzera: politica degli agglomerati nelle regioni di montagna e marginali

21/03/2003

Anche quest'anno la Confederazione fornirà un sostegno tecnico e finanziario a progetti modello innovativi negli agglomerati urbani. I 13 progetti modello sono prevalentemente localizzati in regioni prossime ai confini di stato o nel territorio alpino.
Le aree urbane di piccole e medie dimensioni all'interno dell'arco alpino di cui si occupa la Confederazione sono Interlaken, Coira e Briga-Visp. A Interlaken e nei comuni dell'hinterland l'obiettivo è di guidare la prevista ulteriore urbanizzazione, in modo tale da non danneggiare l'attrattività turistica della regione.

Nell'agglomerato di Coira e dintorni si dovrà innanzitutto analizzare come integrare nel sistema di rete della cittadina i comuni e le aree rurali. Lo stesso è previsto per i comuni di Briga, Naters e Visp nell'Alto Vallese.
Complessivamente, per questi progetti la Confederazione mette a disposizione 500.000 CHF per l'anno in corso, con contributi per i singoli progetti che variano da 5.000 a 50.000 CHF.
Con il finanziamento di questi progetti modello la Confederazione intende conferire vigore alle sue linee guida per l'ordinamento del territorio svizzero: attraverso uno sviluppo degli agglomerati all'interno delle aree attualmente occupate, occorre migliorare l'attrattività economica e la qualità della vita, conservando la rete policentrica delle città. L'obiettivo della politica degli agglomerati della Svizzera prevede un impegno duraturo della Confederazione a favore delle agglomerazioni urbane.
Fonti e info: NZZ 12.03.2003 http://www.nzz.ch/2003/03/12/il (de)
http://www.are.admin.ch/are/it/raum (it)

Gap Chambéry Brig-Glis Sondrio Sonthofen Herisau Trento Bolzano Bad Reichenhall Bad Aussee Belluno Villach Maribor Idrija Annecy Lecco Chamonix Tolmin Tolmezzo karte_alpen.png

 

 

 

 
Strumenti personali