Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni

La partecipazione giovanile nei comuni alpini prosegue con successo

14/12/2016

Le Città alpine dell'anno proseguono il loro impegno per la partecipazione dei giovani. Chambéry è uno dei sei comuni che partecipano al progetto YouTurn. Il progetto prevede iniziative che vengono realizzate da giovani in stretta collaborazione con rappresentanti e uffici dei comuni.

Incontrarsi e praticare lo scambio
"Insieme siamo più forti" ha affermato Simon Lässer (16 anni) della regione Nagelfluhkette/AT alla conclusione dell'incontro finale del progetto YouTurn. L'incontro si è svolto dal 4 al 6 novembre organizzato dal comune di Chambéry/FR e dalla locale Maison des Jeunes et de la Culture. I circa 30 partecipanti hanno potuto ammirare la fastosa sala consiliare e i locali della Maison des Jeunes et de la Culture, ma anche gettare un ponte tra il mondo della politica e quello dei giovani.
I giovani (14-17 anni) i loro accompagnatori hanno superato le sfide linguistiche e hanno intavolato un ampio scambio culturale, hanno discusso i rispettivi progetti e si sono confrontati su come migliorare la partecipazione giovanile nei loro comuni. Si sono motivati reciprocamente a intensificare gli l'impegno a livello locale. Anche il sindaco Chambéry, Michel Dantin, ha incoraggiato i giovani "Attraverso la vostra partecipazione a questo progetto siate Europa e scoprite quali sono le sfide con cui dobbiamo confrontarci, nelle Alpi e in Europa, ma anche il valore della molteplicità culturale".

Partecipazione giovanile. Qualcosa di più che vuote chiacchiere?
Nel corso dell'incontro i quattro team hanno presentato i progetti realizzati nei rispettivi comuni: il team di Chambéry/FR ha proposto di collocare in via sperimentale contenitori per la raccolta differenziata in una piazza pubblica per fornire elementi utili al comune nello sviluppo di un approccio ottimale per la raccolta differenziata. Nel parco naturale Nagelfluhkette/AT i giovani hanno tenuto un corso di una giornata ai ragazzi di una scuola elementare, svolgendo insieme ad essi una ricerca sulla vita di un corso d'acqua. A Schaan/LI i giovani vogliono predisporre un luogo come punto di incontro per e dei giovani, uno spazio per lo scambio e la creatività. Ad Argentière-la-Bessée/FR il team si è impegnato ad allestire un sentiero didattico che dal centro abitato conduce all'ingresso di una famosa miniera di argento. I partecipanti di Nenzing e dal Montafon non erano presenti all'incontro, anch'essi proseguono tuttavia a lavorare per realizzare le loro iniziative. Dopo la presentazione delle iniziative da parte dei giovani, François Laurent, accompagnatore del gruppo del progetto di Argentière-la-Bessée, ha constatato: "le iniziative realizzate nell'ambito di questo progetto hanno messo in evidenza che i giovani possono fare molto e non aspettano che noi lo facciamo al loro posto".

La partecipazione giovanile è saldamente inserita tra gli obiettivi delle Città alpine
Michel Dantin, sindaco di Chambéry, Thierry Billet, presidente dell'associazione "Città alpina dell'anno", e altri rappresentanti del comune di Chambéry per i settori della cooperazione internazionale, della partecipazione e dello sviluppo sostenibile hanno ripetutamente partecipato all'incontro, dimostrando così l'attenzione con cui il comune segue il progetto. Sylvie Koska, vicesindaca con delega alla democrazia partecipativa, ha osservato: "i rappresentanti del comune di Chambéry sono convinti che la partecipazione dei giovani alla vita comunale sia molto importante. Il progetto YouTurn ci aiuta a costruire una roadmap e rafforza il nostro impegno in questa direzione".
La partecipazione dei giovani è considerata di grande importanza anche in altre Città alpine dell'anno. Dal 2014 la partecipazione giovanile è uno dei criteri per la scelta delle future Città alpine dell'anno. L'associazione è partner del nuovo progetto Spazio alpino GaYa, dedicato anch'esso alla partecipazione dei giovani. Briga-Glis, Città alpina dell'anno 2008, è osservatrice in questo progetto.

Il progetto YouTurn
Il progetto YouTurn si pone l'obiettivo di un'attiva partecipazione dei giovani a livello locale, di promuovere il trasferimento di conoscenze e il rafforzamento della cooperazione. Giovani, operatori giovanili e rappresentanti di sei comuni alpini si confrontano in una serie di incontri tra il giugno 2016 e maggio 2017 nell'ambito del progetto YouTurn. Insieme raccolgono buone pratiche di partecipazione giovanile, si scambiano esperienze, traggono ispirazione dalle iniziative di altri e mettono in pratica nuove idee nei rispettivi comuni. Essi intendono così rafforzare la politica giovanile dei comuni e allo stesso tempo motivare i giovani a impegnarsi per uno sviluppo più sostenibile del loro comune.
In ciascun comune del progetto i giovani, insieme a rappresentanti e collaboratori del comune, formano un gruppo del progetto. Nel corso del progetto tutti i partner si riuniscono due volte per un incontro internazionale di più giorni. Il primo incontro si è svolto all'inizio del progetto all'inizio di giugno nel comune partner di Schaan/LI, l'incontro finale si svolgerà a Chambéry/FR. YouTurn è un progetto della CIPRA International che si avvale del sostegno del Programma UE Erasmus+ e di una donazione della famiglia Maria Klara Fehr-Bauer. La Rete di comuni "Alleanza nelle Alpi", l'associazione "Città alpina dell'anno" e i comuni di Chambéry, Schaan, Argentière-la-Bessée, Nenzing, Nagelfluhkette e Montafon sono partner del progetto.

Gap Chambéry Brig-Glis Sondrio Sonthofen Herisau Trento Bolzano Bad Reichenhall Bad Aussee Belluno Villach Maribor Idrija Annecy Lecco Chamonix Tolmin Tolmezzo karte_alpen.png

 

 

 

 
Strumenti personali