Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni

Fresco di stampa: il Rapporto annuale 2014

30/04/2015

Nel 2014 le Città alpine dell'anno hanno puntato soprattutto a rafforzare la coesione e la cooperazione. In che modo, lo si può ora leggere nel Rapporto annuale.

Molto probabilmente per la prima volta nella storia delle Alpi, 15 comuni hanno dedicato esplicitamente un anno intero a collaborare insieme: l'"Anno delle Città alpine 2014" ha offerto sia momenti di scambio ricco e diversificato tra i decisori, sia manifestazioni per i cittadini. Sul piano dei contenuti, la gamma della cooperazione si è estesa dalla partecipazione giovanile, all'edilizia sostenibile fino, alla protezione del clima. Il progetto "Youth shaping alpine municipalities" (YSAM), ad esempio, ha fatto incontrare giovani, politici e operatori giovanili all'interno di un comune e all'interno dello spazio alpino con l'obiettivo di sperimentare, perfezionare e consolidare le possibilità di intervento dei giovani nei comuni. Una serie di fotografi non professionisti ha fissato in immagini ciò che secondo loro esprime il concetto di qualità della vita nelle città alpine. Le fotografie migliori, oltre al resoconto di diverse iniziative realizzate dalle Città alpine, sono presentate nel Rapporto annuale, disponibile gratuitamente su: www.alpenstaedte.org/it/infoservice

Gap Chambéry Brig-Glis Sondrio Sonthofen Herisau Trento Bolzano Bad Reichenhall Bad Aussee Belluno Villach Maribor Idrija Annecy Lecco Chamonix Tolmin Tolmezzo karte_alpen.png

 

 

 

 
Strumenti personali