Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Sezioni

Al via il progetto recharge.green: coniugare produzione di energia e tutela della natura

23/01/2013

Dighe, pale eoliche, arboricoltura a fini energetici: spesso sorgono conflitti tra la produzione di energia e la tutela della natura. Il progetto panalpino recharge.green si propone ora, con la partecipazione delle Città alpine dell'anno, di attribuire un valore all'ambiente e al paesaggio. Una soluzione al dilemma?

I Paesi alpini, con i loro boschi, fiumi, montagne e posizioni assolate, dispongono di ottimi presupposti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Queste aiutano a ridurre le emissioni di gas clima-alteranti. Lo spazio alpino è al contempo un habitat eccezionale per la fauna e la flora. Ma mentre il guadagno economico dalla produzione di energie rinnovabili è quantificabile, non lo è invece l'impatto dell'utilizzo delle risorse naturali sull'ecologia e sulla società. Questo squilibrio conduce a conflitti d'interesse fra chi protegge la natura e chi produce energia.
Il progetto "recharge.green - balancing Alpine Energy and Nature" punta a contrastare questo conflitto. Nella convinzione che un'elevata qualità di vita nelle Alpi richieda sia la biodiversità che la produzione di energia da fonti rinnovabili, 15 partner provenienti da diversi settori si sono associati. L'associazione Città alpina dell'anno è attiva in questo progetto in qualità di osservatrice. Tra i partner del progetto e le Città alpine si svolge un continuo scambio di informazioni: in particolare i risultati ottenuti da recharge.green saranno presentati in un'Assemblea dei soci. Il progetto si concluderà ufficialmente con un convegno internazionale nella primavera 2015 a Bad Reichenhall, Città alpina dell'anno 2001.
Nei prossimi tre anni i partner del progetto metteranno a punto strategie, svilupperanno modelli di valutazione dei costi/benefici della produzione di energie rinnovabili e testeranno l'attuabilità degli strumenti elaborati per la valutazione energetica, ecologica e sociale dei paesaggi in quattro regioni pilota: una di esse è situata in Baviera e comprende le Città alpine dell'anno Bad Reichenhall e Sonthofen. Un'altra regione pilota è il Parco nazionale del Triglav, poco distante da Idrija, Città alpina dell'anno 2012.
I risultati di recharge.green offriranno supporto a sindaci, amministratori e collaboratori delle amministrazioni nel decidere se destinare un determinato territorio prioritariamente alla produzione di energia o alla tutela dell'ambiente naturale.
recharge.green è finanziato per la maggior parte dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale nell'ambito del programma Spazio alpino.

Fonte e ulteriori informazioni: www.recharge-green.eu/it/ , www.alpenstaedte.org/it/progetti/ , www.cipra.org/it/alpmedia/notizie-it/4778/

Gap Chambéry Brig-Glis Sondrio Sonthofen Herisau Trento Bolzano Bad Reichenhall Bad Aussee Belluno Villach Maribor Idrija Annecy Lecco Chamonix Tolmin Tolmezzo karte_alpen.png

 

 

 

 
Strumenti personali